XXIV Festival del Cinema Europeo – Tripoli

Giovedì 22 febbraio 2018 ha segnato l’inizio della XXIV Festival del Cinema Europeo con la proiezione a Tripoli del film italiano “Moglie e Marito” al Cinè Planéte. Il Festival è continuato poi  fino al 24 febbraio con la proiezione di altri film presso altre località tripoline, tra cui l’Institut Français e il Safadi Cultural Center. Gli altri film proiettati sono stati il film francese “Patients”, il film tedesco “At Eye Level” e, per i più piccoli, il cartone animato “Sasha e il Polo Nord”.

Il pubblico al Cinè Planéte giovedì 22 febbraio.

ll discorso inaugurale di Mr. Jose Louis Vinuesa Santamaria, direttore della sezione Economia e Sviluppo Locale alla Delegazione UE in Libano.

La locandina del film.

Scene del film “Moglie e Marito”.

Il pubblico al Safadi Cultural Center.

Foto ricordo con gli studenti della Lebanese University.

XXIV Festival del Cinema Europeo a Tripoli – 22-24 Febbraio 2018

L’edizione 2018 del Festival del Cinema Europeo a Tripoli avrà inizio giovedì 22 Febbraio. L’inaugurazione avverrà con la proiezione alle ore 18 del film italiano Moglie e Marito, presso il Cinema Planéte, City Complex Tripoli. INGRESSO GRATUITO.

Il XXIV Festival del Cinema Europeo è organizzato dalla delegazione dell’Unione Europea in collaborazione con le ambasciate e istituti di cultura degli stati membri dell’Unione Europea, con il patrocinio del Ministero della Cultura libanese.

Programma

Moglie e marito – Italia
Giovedì 22 Febbraio, 18:00 at Ciné Planète

Regista: Simone Godano
Cast: Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Valerio Aprea, Gaetano Bruno, Paola Calliari, Francesca Agostini, Marta Gastini, Flavio Furno, Sebastian Dimulescu
Anno di Produzione: 2017
Durata: 100 min
Lingua: Italiano con sottotitoli inglesi
Andrea e Sofia sono sposati da dieci anni e sono sul punto di divorziare. A causa di un esperimento scientifico di Andre, tuttavia, moglie e marito si scambiano i corpi, per trovarsi quindi costretti a vivere nei panni l’uno dell’altra.

Pazienti – Francia
Venerdì 23 Febbraio, 18:00 presso il Ciné Planète

Regia: Grand Corps Malade, Mehdi Idir
Cast: Pablo Pauly, Moussa Mansaly, Franck Falise, Nailia Harzoune, Soufiane Guerrab, Rabah Naït Oufella, Côme Levin, Dominique Blanc
Anno di Produzione: 2016
Durata: 112 min
Lingua: Francese con sottotitoli inglesi
Lavarsi, vestirsi, camminare, giocare a basket: queste sono le cose che Ben non piò più fare una volta divenuto ospite di un centro di fisioterapia dopo un grave incidente. I suoi nuovi amici sono altri pazienti tetraplegici, paraplegici, o giovani che hanno subito un trauma cranico. Insieme impareranno l’arte della pazienza. Resisteranno, si vanteranno, litigheranno e si innamoreranno, ma, più importante di tutto, riusciranno a trovare energia sufficiente per reimparare a vivere.

Auf Augenhöhe / At Eye Level – Germany
Sabato 24 Febbraio, 11:00 presso l’Institut français

Regia: Evi Goldbrunner, Joachim Dollhopf
Cast: Jordan Prentice, Ella Frey, Luis Vorbach, Marco Licht
Anno di produzione: 2016
Durata: 99 min
Lingua: Tedesco con sottotitoli francesi In German with French subtitles
Michi, di 11 anni, vive in un orfanotriofio. Un giorno incontra il suo padre naturale, Tom, che è affetto da nanismo. Quando gli altri bambini lo scoprono, la vita di Michi diventa un inferno, e lui fugge. Senza un posto dove andare, va a vivere con Tom, che a sua volta non si è ancora abituato al fatto di essere padre. Michi intanto prova a nascondere l’imbarazzo e la vergogna ai suoi compagni di scuola, e questa cosa costringe Tom a prendere di petto la questione del proprio handicap. Con il passare del tempo, i due scoprono di avere un sacco in comune fino al momento in cui il loro rapporto è messo ancora una volta a dura prova.

Sasha e il Polo Nord – Francia
Sabato 24 Febbraio0, 11:00 presso il Centro culturale Safadi

Regia: Rémi Chayé
Con le voci di: Christa Théret, Peter Hudson, Féodor Atkine
Anno di produzione: 2015
Durata: 81 min
Coproduzione Franco-Danese
Lingua: Francese con sottotitoli inglesi
1882, San Pietroburgo. Sasha, una giovane aristocratica Russo, è sempre stata affascinata dalla vita avventurosa di suo nonno Olukine, un famoso esploratore che aveva costruito una magnifica nave atta alla navigazione artica, la Davai. Tuttavia Olukine non fece mai ritorno dalla sua ultima spedizione alla conquista del Polo Nord. Sasha decide quindi di lanciarsi all’avventura verso il Grande Nord seguendo le tracce di suo nonno con l’obiettivo di ritrovare la famosa nave.

Concorso cinematografico “COME DENTRO UNO SPECCHIO- L’Italia vista fuori dall’Italia”

Rimangono solo pochi giorni per partecipare al Concorso cinematografico “COME DENTRO UNO SPECCHIO- L’Italia vista fuori dall’Italia“, una competizione promossa dalla Società Dante Alighieri in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in occasione della XVII edizione della Settimana della lingua italiana nel Mondo (16-22 ottobre 2017), quest’anno dedicata a “L’italiano al cinema, l’italiano nel cinema“.

Il concorso offre la possibilita’ a studenti di tutte le nazionalita’ di eta’ compresa tra i 18 e i 26 anni di realizzare un cortometraggio dedicato ai diversi aspetti (arte, moda, paesaggio, cucina, lingua, storia ecc…) che contribuiscono a dar forma all’immagine dell’Italia nel mondo. L’iscrizione e la partecipazione sono completamente gratuite.

I filmati, della durata massima di 5 minuti, dovranno essere inviati entro il 15 settembre 2017 all’indirizzo concorsovideo@ladante.it specificando nell’oggetto del messaggio “Concorso COME DENTRO UNO SPECCHIO – L’Italia fuori dall’Italia“.

Ai primi tre classificati saranno offerti rispettivamente:
– un viaggio e soggiorno a Roma per visitare gli studi di Cinecitta’
– un corso di lingua o cultura italiana presso le quattro scuole della Dante in Italia
– una collana di pubblicazioni a tema.

Il miglior filmato realizzato da residenti in Svizzera potra’ infine accedere al Premio Speciale, ossia un pass che garantira’ l’accesso ad ogni proiezione dell’edizione 2018 del Festival del film di Locarno.

Per ulteriori informazioni su regole e condizioni visitate il sito dell’Ambasciata Italiana a Beirut.

Buona fortuna a tutti!